• Frac Srl

Questa è una ricetta che dimostra in pochi passaggi che anche chi ha scelto un’alimentazione vegana non debba per forza rinunciare ad alcuni piaceri della cucina classica, come la mantecatura del riso. Vediamo come.


INGREDIENTI

400 grammi di riso semi-integrale per risotti, per me Vialone Nano

2 cespi di radicchio tardivo di Treviso, ma anche di Frascati va bene lo stesso :-)

1 litro e mezzo di brodo vegetale

1 cipolla media, per me rossa

6-7 noci

3/4 di bicchiere di vino bianco secco

olio e.v.d’oliva

sale marino integrale

pepe


PROCEDIMENTO

Il primo passaggio per ogni risotto è la preparazione del brodo. Se potete evitate i dadi pronti e prendetevi qualche minuto per farlo come si deve: alla fine apprezzerete. 

Prendete la cipolla tagliata finemente e lasciatela appassire in una pentola con un po’ di olio e sale e un goccio d’acqua. Quando sarà imbiondita bene aggiungete il radicchio tagliato a pezzetti e lasciatelo appassire per 5 minuti, fino a quando non avrà fatto evaporare l’acqua che avrà perso. 

Aggiungete il riso e fatelo tostare un paio di minuti, mescolando a fuoco vivo. Aggiungete il vino e lasciate sfumare, sempre mescolando. Ne mentre che aggiungete il brodo poco alla volta e mescolando delicatamente, potete sgusciare le noci, spezzandole in pezzetti non troppo piccoli e aggiungetele a metà cottura del riso, lasciandone fuori qualcuna da utilizzare nell’impiattamento.

Eccoci alla mantecatura senza latticini: quando il riso è quasi pronto, mettetene 5 cucchiai in un mixer e frullate fino ad ottenere una bella crema. Aggiungete la crema ottenuta al riso e mescolate con forza con il cucchiaio di legno.

Impiattate e spolverate con le noci tenute da parte.


Iscriviti alla qualita' che conviene!
Inserisci i tuoi dati e potrai ricevere le migliori offerte di frutta e verdura,
assieme ai nostri consigli per una tavola sempre fresca, di qualità e di stagione!
Tutti i campi sono obbligatori